Argento 800 o 925: su quale conviene investire? Guida completa 2019

0
2786
argento 800 o 925 lingotti

Condividi questo articolo!

Argento 800 o 925: scopri tutti i dettagli!

Ecco come investire i propri risparmi in questo metallo prezioso

Hai cercato su Google “argento 800 o 925” ? Benissimo! Questo è il posto giusto per te. Infatti nella nostra guida completa 2019 prendiamo in esame questo argomento che ha attirato l’attenzione di molti investitori. Le questioni riguardanti la tematica vanno oltre al semplice aspetto economico. Come fare a investire nell’argento? Dove acquistarlo? Che differenze ci sono tra argento 800 e argento 925? Queste sono soltanto alcune delle domande alle quali potrai trovare risposta all’interno di questo articolo. Buona lettura…

Cos’è l’argento?

L’argento è un metallo prezioso malleabile e dal colore bianco. Viene impiegato in diversi settori. I principali prodotti realizzati con questo materiale sono:

  • gioielli
  • monete
  • argenteria.

La sua origine è antichissima e infatti i primi oggetti realizzati con esso risalgono al IV millennio a.C. Fino al XV secolo aveva un valore superiore rispetto all’oro. La successiva scoperta della tecnica della coppellazione, permise di estrarre grandi quantità di argento dalla lavorazione del piombo.

Con la scoperta dell’America, il suo valore diminuisce ulteriormente a causa del saccheggio dei giacimenti dell’America latina da parte dei conquistatori spagnoli. Dal diciannovesimo secolo la sua produzione si è concentrata in modo particolare in questi Paesi:

  • Messico
  • Stati Uniti
  • Canada.

Argento caratteristiche principali

Una delle principali caratteristiche dell’argento riguarda la sua capacità di condurre elettricità. Inoltre, la sua conducibilità termica è superiore a quella di qualsiasi altro metallo. Si tratta di un elemento chimico che si trova allo stato puro, ma spesso lo si trova in combinazione anche con altri elementi. L’argento è un metallo lucente poco più duro dell’oro. Può essere facilmente trasformato in fogli per il fatto che è particolarmente duttile e malleabile. L’unità di misura ufficiale dell’argento è l’oncia troy, che equivale a 31,1035 grammi.

Come investire in Argento?

argento 800 o 925 orologioChi si sta interrogando in merito all’argento 800 o 925, può trovare molto utile e interessante scoprire quali sono i modi possibili per investire su tale particolare materia prima. Questi sono principalmente quattro. Si tratta di:

Lingotti d’argento

Il primo è uno dei modi più comuni attraverso cui è possibile investire in questo metallo prezioso. Consiste, in sostanza, nell’acquistare lingotti realizzati con l’argento. Il loro peso e dimensione sono standard e possono essere facilmente conservati all’interno di cassette di sicurezza, grazie alla loro compattezza. Il valore dei lingotti d’argento dipende da diversi fattori, che sono:

  • purezza
  • certificazioni
  • commissioni e costi
  • valore di mercato
  • valuta di riferimento per lo scambio.

Monete d’argento

Le monete sono una valida alternativa ai lingotti per chi è intenzionato ad investire nell’argento. Presentano il vantaggio di essere appetibili per due diversi mercati, vale a dire quello del collezionismo e quello dell’investimento. Le principali monete d’argento sulle quali investire sono tre. Si tratta di tre tipologie di mezzo dollaro:

  • Kennedy
  • Franklin
  • Walking Liberty.

Argento finanziario

Per chi, invece, non intende investire in argento fisico c’è la possibilità di acquistare contratti finanziari. I principali strumenti che si hanno a disposizione in questo caso sono tre:

  • CFD
  • ETF
  • Futures.

I primi sono i contratti per differenza. Questi ultimi, per prima cosa, offrono la possibilità di investire senza acquistare direttamente la materia prima. Inoltre, hanno il vantaggio di permettere all’investitore di guadagnare anche nel caso di diminuzione del valore dell’argento. Molto interessante è anche la possibilità di utilizzare la leva finanziaria. Per approfondire questo argomento ti consigliamo di leggere l’articolo riguardante CFD Bitcoin.

Gli ETF hanno il significato di exchange-traded fund e sono una tipologia di fondo d’investimento. Si tratta di un altro strumento finanziario che investe sulla materia prima  e consente di compiere delle negoziazioni nello stesso modo in cui si negoziano le azioni. Un’alternativa interessante è rappresentata da Futures, tramite i quali ci si impegna a comprare o a vendere un bene ad un prezzo prefissato sulla base di una previsione del suo valore futuro.

Argento dove acquistarlo?

Per acquistare l’argento ci si deve rivolgere a un professionista specializzato, a seconda della forma in cui si vuole acquistare questo metallo prezioso. Infatti, se intendi acquistare argento fisico, ti devi rivolgere a un certo tipo di mercato che differisce da quello riguardante l’argento finanziario. Oggi si hanno a disposizione molti più canali rispetto al passato grazie ad internet. Infatti è possibile acquistare argento fisico o finanziario direttamente online e tramite le diverse piattaforme presenti.

Argento: quotazione

Chi intende acquistare argento 800 o 925 deve conoscere la sua quotazione attuale. Essa si riferisce al metallo puro e viene stabilita due volte al giorno dalla Borsa di Londra, in base alla relazione tra la domanda e l’offerta. In generale l’argento lo si trova in combinazione con altre leghe. Nel caso di argento 800 o 925 ci sono delle variazioni di valore. Il primo ha, infatti, una quotazione di 0,31 euro al grammo, mentre il secondo vale 0,34 euro al grammo. Quindi risulta evidente come l’argento 925 abbia un valore superiore rispetto all’argento 800.

Differenze tra argento 800 e argento 925

Con argento 800 si vuol intendere che l’oggetto è composto da 800 parti d’argento sulle 1000 totali. I restanti 200 sono composti da lega di rame. I manufatti italiani più antichi sono generalmente realizzati con questo tipo d’argento.

L’argento 925 viene comunemente definito con il nome di Sterling ed è formato da 75 parti di rame e le restanti 925 d’argento. Questo, a differenza del primo, risulta essere più morbido e per tale motivo lo si utilizza per piccoli oggetti. Infatti l’argento 800 viene principalmente usato per oggetti che non necessitano di una lavorazione.

Oggi sempre più investitori puntano la loro attenzione verso strumenti finanziari che possano consentire di investire in sicurezza. L’instabilità e l’incertezza dei mercati internazionali spingono molti a investire nei beni definiti come rifugio. In questo modo si cerca di mettere al riparo il proprio capitale da improvvise perdite. Se vuoi scoprire altri modi per investire i tuoi risparmi ti suggeriamo di leggere questi due ebook intitolati:

Ora che conosci la differenza esistente tra l’argento 800 o 925, non ti resta che decidere se questo tipo di investimento è quello che soddisfa maggiormente le tue esigenze di investitore.