Argento al grammo: prezzi e quotazioni aggiornate 2019

0
9267
argento al grammo monete

Condividi questo articolo!

Argento al grammo: quali sono le quotazioni di mercato e come essere certi che siano realmente aggiornate?
Come controllare le caratteristiche del metallo e come riconoscerne l’effettiva autenticità?

Se sei interessato a scoprire tutto sui metalli preziosi ed in particolare sul prezzo dell’argento al grammo usato e nuovo, questo articolo fa per te.

Non solo una panoramica delle quotazioni in tempo reale, ma anche una guida aggiornata e puntuale per stabilire a quanto vendere o comprare argento al grammo 999 e argento al grammo 925.

Inoltre: hai digitato “argento al grammo euro” sui motori di ricerca?
Un motivo in più per continuare a scorrere l’articolo, poichè scopriremo a quanto viene venduto oggi l’argento presso rivenditori professionisti e autorizzati.

Argento: caratteristiche e impieghi

L’argento, come sappiamo, è utilizzato principalmente come metallo prezioso.
Tuttavia, questo esclude altri impieghi, ugualmente diffusi seppur meno conosciuti.

Prima di scoprire in quanti oggetti di uso più o meno comune troviamo l’argento, vediamo insieme quelle che sono le caratteristiche che lo rendono un metallo tanto versatile.

L’argento è un metallo molto duttile e malleabile, caratterizzato da una grande conducibilità termica ed elettrica.
In particolare, la sua conducibilità elettrica è maggiore rispetto a quella del rame, che trova maggiore diffusione grazie a costi meno elevati e ad una maggiore reperibilità.

Argento: è presente in molti oggetti di uso comune!

Come anticipato, l’argento per le sue caratteristiche fisiche trova impiego in moltissimi oggetti e strumenti di uso quotidiano.

Cosa significa questo?posate

Vuol dire che il metallo, quando non impiegato in lavorazioni preziose, può essere utilizzato per creare oggetti o soluzioni destinate ad usi e settori completamente diversi.

Scopriamone alcuni insieme.

    • può essere utilizzato per fabbricare contatti ad elevata conduttività in strumenti elettrici ed elettronici
    • impiegato in strumenti utilizzati in odontoiatria – come anche l’oro e altri metalli
    • utilizzato per la produzione di oggetti di uso quotidiano: specchi o posate
    • funge da catalizzatore in molte reazioni di ossidazione
    • è presente nelle batterie a lunga durata, sempre abbinato ad altri metalli quali zinco e cadmio
    • può essere utilizzato come additivo alimentare

Argento: quanto vale?

Abbiamo più volte ribadito che l’argento è un metallo prezioso e come tale è quotato in borsa.
Poiché quotato in borsa, è possibile conoscerne il valore quotidianamente, esattamente come accade per l’oro.

Come tutte le materie prime estratte direttamente dal terreno, il metallo ha conosciuto andamenti variabili legati alle riserve disponibili e all’andamento dell’economia in generale.

Osservando le quotazioni a partire dal 2010 fino ad oggi, è sicuramente possibile evidenziare un andamento stabile o crescente.

In particolare tra il 2010 e 2011 ha conosciuto il picco massimo di 800 euro/kg, per poi tornare a valori nella media che si aggirano intorno ai 400 euro/kg.

Argento al grammo oggi: quali sono le quotazioni

Al momento in cui scriviamo, la quotazione dell’argento al grammo è di 0,44 centesimi di euro. La quotazione dell’argento al kg è di 440,50 euro.

I valori si riferiscono al valore del metallo così come valutato in borsa, in base alle quotazioni di altri metalli e all’andamento dei mercati nella giornata presa come riferimento.

SuBullion Vault, costantemente aggiornato, è possibile acquistare argento, quando a le quotazioni sono più vantaggiose!

E per quanto riguarda il metallo vero e proprio?
Quali sono le quotazioni per l’argento al grammo nuovo? E quali quelle per l’argento usato?

Continua a leggere per saperne di più!

Come misurare la purezza dell’argento?

Come accade per tutti i metalli preziosi, anche dell’argento è possibile valutare titolo e purezza. L’unità di misura della purezza è la quantità di metallo puro all’interno della lega considerata.

Una lega è formata da una combinazione di metalli che hanno la funzione di rendere il metallo di partenza – e presente in maggior quantità – più durevole e/o più pregiato per caratteristiche fisiche.

È quindi molto raro trovare un gioiello o altro monile in argento puro, per i costi eccessivi e per la difficoltà di lavorazione. Più probabile è trovare delle leghe, in cui l’argento è presente in grande quantità, seppur non esclusivo.

Così come per l’oro, anche il titolo dell’argento è espresso in millesimi, utilizzando una scala che va da 0 fino a 1000.
I titoli previsti sono 999, 925, 835 e 800 e questo vuol dire che delle 1000 parti di cui è composta una lega, 925 oppure 835 o 800 sono d’argento puro, la restante parte in rame.

Ma non è tutto.

I titoli vengono solitamente impressi in un ovale sull’ oggetto o sul gioiello.

Per essere conformi alla legge (Decreto Legge 251/99 del 22 maggio 1999) ed avere effettivamente valore, è necessario che siamo accompagnati dal punzone del fabbricante.

In Italia il punzone conforme alla normativa prevede la sigla della città preceduta da un numero, solitamente a due cifre.

Argento al grammo nuovo: il fixing dell’argento

Per argento ed altri metalli preziosi, oltre alle quotazioni, esistono dei veri e propri prezzi di mercato da applicare nelle transazioni commerciali nazionali ed internazionali.

Il London Bullion Market Association (LBMA) stabilisce attraverso un’asta il prezzo dell’argento (fixing argento) e di altri metalli quali oro, palladio etc.

orologioAttenzione però: non bisogna confondere il fixing con le quotazioni in tempo reale, che invece cambiano al mutare delle dinamiche di mercato.

Il fixing dell’argento avviene una sola volta al giorno alle 12 ora di Londra ovvero le 13 italiane.
Per altri metalli, quale ad esempio l’oro, il prezzo viene rinegoziato due volte al dì.

Il LBMA Silver Price prevede al momento 6 partecipanti all’asta per definire il prezzo:

    • China Construction Bank
    • HSBC Bank USA NA
    • JPMorgan Chase Bank
    • The Bank of Nova Scotia
    • The Toronto Dominion Bank
    • UBS AG

Tutte le banche che partecipano al fixing dell’argento, partecipano anche al LBMA Gold Price fixing, ovvero all’asta per fissare il prezzo dell’oro.

Il prezzo fissato è quello dell’argento puro, da non confondere con il prezzo dell’argento usato, non calcolato sulla base dell’argento puro, ma in base al titolo dell’oggetto in argento e quindi in base al contenuto di argento effettivo.

Argento al grammo: quotazione dell’usato

Per quanto riguarda l’argento usato, il prezzo e dipende da vari aspetti: purezza dell’oggetto che dobbiamo vendere, il tipo di oggetto (es.monete, gioiello o altro) ed infine il peso in grammi dell’oggetto che desideriamo vendere o acquistare.bilancia

Una volta trovato il titolo dell’oggetto e controllate le quotazioni del metallo in tempo reale, basterà moltiplicare il valore dell’argento al grammo per il titolo (es. argento 800 o 925) e dividere per 1000.

Moltiplicando il valore ottenuto per i grammi dell’oggetto o del gioiello, si ottiene la quotazione dell’argento usato.

Speriamo che questo articolo sul prezzo dell’argento al grammo sia stato utile a quanti vogliono acquistare o vendere argento oppure investire in argento fisico.

In più, ti consigliamo di leggere il nostro articolo sul confronto argento oro per scoprire su quale metallo investire!

A proposito del prezioso metallo, bisogna ricordare che a dispetto del suo valore, vendere argento sul mercato non è facile.

Ancora meno lo è per un singolo privato, che non conoscendo alla perfezione i meccanismi del mercato, rischia di incorrere in vendite nient’affatto vantaggiose e convenienti.

Per questa ragione è consigliabile, in ogni caso, affidarsi a professionisti esperti del settore.