Azioni Apple: scopri subito tutte le previsioni per il 2019

0
618
azioni apple previsioni

Condividi questo articolo!

Hai digitato azioni Apple previsioni su Google?

Stai cercando informazioni e consigli per un possibile investimento nei titoli della più grande azienda d’informatica ed elettronica del mondo? Ebbene, puoi continuare a leggere questo articolo. Qui tracciamo un possibile andamento 2019 del marchio con la celebre mela morsicata.

Le azioni Apple

Le azioni Apple fanno capo al gigante dell’informatica e dell’elettronica Apple Inc., nato nel 1976 per iniziativa di Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayn. L’azienda, il cui marchio è rappresentato dalla mela morsicata più famosa del mondo, è uno dei più grandi produttori di:

  • computer
  • sistemi operativi e
  • dispositivi multimediali.

Ed è famoso per le linee di hardware Mac, per la telefonia iPhone e per i sistemi iOS. Il suo fatturato si aggira intorno ai 200 miliardi di dollari, i suoi utili superano i 40 miliardi, e le azioni sono quotate sugli indici Nasdaq e Nyse al New York Stock Exchange di Wall Street.

Le premesse: il 2018 in Borsa per Apple

L’andamento in Borsa nel 2018 si è rivelato poco performante sia per Apple sia per gli altri titoli del settore tech. Nei primi mesi del 2018, infatti, a Wall Street era andato bruciato oltre l’8% delle azioni Apple, con le problematiche sulla privacy, il conflitto commerciale Cina – U.s.A e le vendite deludenti di iPhone a soffiare sulle braci. In generale, poi, va ricordato che l’indice Nasdaq era crollato nel mese di ottobre, continuando poi al ribasso fino alla fine dell’anno.

Azioni Apple: previsioni 2019

Azioni Apple: previsioni per il 2019

In questo scorcio di inizio 2019 le previsioni relative a un titolo come Apple non sono incoraggianti. Gli analisti, infatti, tendono a prevedere un anno tendenzialmente negativo per il colosso dell’informatica. Questa previsione si inserisce in un quadro più ampio, che vede all’orizzonte una flessione per l’intero comparto tecnologico. Le previsioni, dunque, non sono rosee, e qualcuno è giunto a ipotizzare un ribasso fino al 25%.

Nonostante le previsioni siano poco incoraggianti, è anche vero che – fino a oggi – il mercato non sembra aver recepito questi venti negativi, continuando a dare fiducia alle azioni della mela di Cupertino.

Valutazioni sulle quotazioni Apple

Gli elementi da prendere in considerazione, per cercare di prevedere il futuro borsistico dei titoli Apple, sono numerosi, e tutti possono essere utili per supportare o meno un investimento in tal senso.

Il marketing Apple

Uno degli elementi da prendere in considerazione è, senz’altro, quello delle imponenti campagne di marketing promosse dall’azienda, che inevitabilmente riescono a influenzare il titolo. Sappiamo, infatti, che le campagne promosse da Apple tendono a svelare progressivamente i prodotti che intendono pubblicizzare, facendo crescere la curiosità e le aspettative del mercato.

In questo modo, riescono a catalizzare l’attenzione dei media, oltre che quella dei consumatori, moltiplicando all’infinito l’effetto iniziale e generando ulteriore pubblicità e aspettativa. Questi “processi” influiscono sulle azioni dell’azienda, proprio in risposta all’enorme interesse suscitato sul mercato. E gli effetti di borsa si fanno sentire sia nel breve periodo sia nel lungo.

I consumer Apple

Il secondo elemento da valutare è l’imponente zoccolo duro degli appassionati Apple, ovvero chi è legato indissolubilmente al marchio e ai suoi prodotti. I fan tendono ad acquistare tutti i prodotti che vengono di volta in volta immessi sul mercato, e contribuiscono ad influenzare, con la loro massiccia domanda, l’opinione pubblica e le valutazioni degli addetti ai lavori.

A ciò si aggiunga che chi è un utente Apple – tendenzialmente – continua ad esserlo, anche per il motivo di essere legato ai dispositivi e agli accessori prodotti da questo marchio, che non sono compatibili con altri sistemi.

Per valutare l’effettivo potenziale delle azioni è necessario anche analizzare i punti di forza di Apple

Valutare adeguatamente i titoli Apple

Le valutazioni sulle possibilità offerte da Apple a livello azionario, dunque, non devono prendere in considerazione solo gli aspetti esposti all’inizio di questo articolo, che prevedono un futuro piuttosto grigio. Inoltre, una corretta valutazione e, di conseguenza, le decisioni da prendere in merito, devono anche tenere conto i bilanci periodici e le relazioni degli analisti dell’azienda di Cupertino, Oltre alle relazioni degli analisti e delle agenzie di rating attive sul mercato. .

La storia delle azioni Apple

Negli ultimi anni, le azioni emesse da Apple si sono dimostrate un prodotto finanziario piuttosto interessante per gli investitori, e hanno generato profitti elevati per chi ha saputo gestirle al meglio, conservandone il possesso per tutto il tempo necessario. Nel biennio 2011 – 2012, infatti, questo titolo era passato da un valore di 57 dollari a un valore di 100 dollari nel giro di un solo anno. Tuttavia, nell’anno successivo, fu segnato da un ribasso che lo portò giù, fino a quota 56 dollari.

Dal 2013, però, si è assistito a un periodo di rialzo di due anni, con il titolo spinto fino a quota 132 dollari nel 2015. Dopo quel periodo, Apple ha seguito un autentico saliscendi borsistico, con picchi negativi e positivi compresi tra 90 e 120 dollari. In genere, tutti i momenti di maggiore crescita del titolo sono stati legati all’uscita sul mercato dei più importanti prodotti dell’azienda.

I dividendi Apple

In quest’occasione, va ricordato anche che i dividendi di Apple sono distribuiti in quattro diversi periodi dell’anno. Il loro valore è mutato spesso nel tempo, e in alcuni casi anche in maniera significativa:

Nel 2012 si era a quota 5,30 dollari, nel 2013 a quota 12 dollari. Ma nel 2014 si era scesi a 5,50 dollari, e a 2 dollari nel biennio 2015 – 2016.

Come investire in azioni Apple

Se hai intenzione di investire in azioni Apple, naturalmente, il tuo punto di riferimento deve essere costituito da banche autorizzate, al fine di informarti ed eventualmente procedere all’acquisto. L’alternativa al canale tradizionale, invece, è rappresentata dalla possibilità di investire in CFD Apple tramite il trading on – line.

Come saprai, i CFD costituiscono degli strumenti finanziari, contrattabili al rialzo o al ribasso, e con cui quindi si fanno delle previsioni su un determinato titolo sottostante. Le quotazioni dei CFD dipendono dalle quotazioni del titolo sottostante e, quindi, in questo specifico caso, dai titoli Apple quotati sull’indice NASDAQ.

Conclusioni

Le valutazioni e, quindi, le previsioni sull’andamento dei titoli Apple sono, a dire il vero, piuttosto contrastanti. Si va da previsioni decisamente negative, con scenari addirittura “catastrofici”, fino a posizioni decisamente positive, che prevedono una ripresa delle azioni quando la guerra commerciale tra Cina e UsA comincerà a ridursi.

Per questo motivo, essendo difficile stabilire quale sia la previsione più attendibile, come si è detto sopra, è bene tenere in considerazione le variabili in grado di influenzare l’andamento del titolo in Borsa, scegliendo così la migliore strategia.

E ora sai tutto sull’argomento “azioni Apple previsioni”. Se vorrai approfondire le possibilità offerte dall’investimento azionario, ti consigliamo di soffermarti su questo articolo, che ti illustrerà quali siano le azioni da comprare nel 2019. Inoltre, prova anche a leggere questa guida aggiornata al 2019 dedicata a obbligazioni e azioni.