Come conservare i diamanti: guida completa 2019

0
565
come conservare i diamanti anello

Condividi questo articolo!

Come conservare i diamanti? Scoprilo subito!

Ecco i modi per tenere al sicuro le pietre preziose

Hai cercato su Google “come conservare i diamanti”? Benissimo! Questo è proprio il posto che fa per te. Oggi nella nostra guida completa affronteremo molti degli aspetti più interessanti riguardo questo argomento. I quesiti che lo riguardano sono tantissimi e vanno oltre il semplice prezzo. Come tenere al sicuro i diamanti? Dove conservarli? Cosa sono i diamanti da investimento? Dove comprarli? Queste sono solo alcune delle domande a cui potrai trovare risposta in questo articolo, buona lettura…

Cosa sono i diamanti

come conservare i diamanti cuoreIl diamante è la pietra più preziosa esistente in natura. Si tratta di una delle forme allotropiche in cui può presentarsi il carbonio. Infatti è costituito da un reticolo cristallino di atomi di carbonio. Questi sono disposti secondo una figura tetraedica.

Inizialmente i diamanti venivano estratti in India. Qui infatti sono stati trovati i depositi alluvionali situati lungo i fiumi Krishna e Godavari. La produzione di diamanti varia notevolmente di anno in anno perché i filoni diamantiferi vengono spesso esauriti rapidamente e l’estrazione prosegue in nuove miniere.

I diamanti: principali caratteristiche

Questa pietra preziosa possiede quattro caratteristiche principali che vengono utilizzate per procedere alla sua valutazione. Queste sono:

Il peso si misura in carati così come avviene anche per le altre pietre preziose. Il carato equivale a 0,20 grammi. Si tratta dei semi del carrubo utilizzati fin dai tempi più antichi per svolgere questo tipo di operazione. Risulta fondamentale per poter procedere ad una corretta valutazione del diamante.

La purezza viene determinata in base al numero e alla posizioni delle inclusioni che possono essere presenti nella pietra. Inoltre è soggetta a rigorose norme internazionali. Le inclusioni sono in sostanza delle piccole cristallizzazioni. Si tratta di deformazioni o incidenti che si sono verificati durante la sua formazione all’interno della terra. Ciò avviene in quanto il diamante si trova a contatto con materie diverse.

Il colore è un’altra caratteristica determinante per poter stimare il valore di diamante. Questo spiega la differenza di prezzo che esiste tra uno e l’altro. Il colore di un diamante varia dal bianco azzurrato al giallastro. Poi vi sono altri colori come il blu, il verde, il giallo e il marrone. Uno dei più ricercati è il rosa. Può essere sia pallido che intenso. In quest’ultimo caso il suo valore è inestimabile. Nel commercio dei diamanti risulta necessario utilizzare criteri oggettivi per determinare in modo inequivocabile il loro colore.

Ti consigliamo di leggere anche l’articolo sulla classificazione dei diamanti e i diamanti artificiali.

Dove si trovano i diamanti

I diamanti si trovano nei giacimenti. Questi possono essere di due tipologie, ovvero primari e secondari. I primi si formano in profondità  all’interno di rocce peridotitiche e eclogitiche che sono chiamate kimberliti. Quelli secondari sono dove l’uomo ha avuto la possibilità di estrarre i diamanti. Si dividono a loro volta in due tipologie alluvionali e eluviali. 

Quest’ultimi si sono formati per erosione dei primi. Le operazioni di estrazione sono generalmente molto costose perché richiedono l’investimento di cospicui capitali e una continua ricerca tecnologica sempre più avanzata per poter ottenere una maggiore quantità di materiale.

I diamanti da investimento cosa sono?

I diamanti da investimento sono un bene rifugio. Si tratta di una forma di investimento interessante e particolarmente vantaggiosa in tempi caratterizzati dalla crisi economica.

Si può decidere di investire acquistando diamanti fisici o in alternativa azioni di aziende che investono sui diamanti. possono essere considerati una forma di investimento alternativa. Se vuoi approfondire l’argomento ti suggeriamo di leggere questo ebook intitolato:

Investire in diamanti: da principiante a esperto in 10 step.

Il valore dei diamanti

Chi intende scoprire come conservare i diamanti deve sapere qual è il loro effettivo valore. Questo dipende dal peso e dalla qualità della pietra ma non in modo proporzionale. Più il diamante è pesante e maggiore è il suo valore in quanto risulta essere più raro. Una cosa importante da considerare riguarda il fatto che due pietre con lo stesso peso possono avere un valore economico diverso. Ciò in quanto incidono sul prezzo anche le altre caratteristiche, ovvero la purezza, il colore e il taglio.

E questo anche nel caso del diamante da anello ovviamente.

La certificazione dei diamanti cos’è?

Un’altra cosa importante da sapere per chi vuole scoprire come conservare i diamanti riguarda la loro certificazione. Infatti devono essere accompagnati da un documento che ne riporta le caratteristiche e ne accerta la veridicità. Questo viene emesso da alcuni laboratori internazionali riconosciuti. Se il diamante non è accompagnato da questo tipo di documento c’è il rischio che si tratti di una pietra falsa. Inoltre senza la certificazione non è possibile procedere alle operazioni di vendita e di acquisto di queste pietre preziose.

I diamanti dove tenerli?

Molto importante. per chi decide di investire in questo modo, è sapere come conservare i diamanti. Per prima cosa si consiglia di deporli in un luogo molto sicuro e difficilmente accessibile agli estranei. Poi si suggerisce di mantenerli all’interno della scatola nella quale vengono venduti. In questo modo non corrono il rischio di rovinarsi. In modo particolare è da evitare il contatto con altre pietre preziose.

Come conservare i diamanti?

come conservare i diamanti gemmaIl diamante è la pietra più preziosa in natura e per questo motivo deve essere conservata con grande attenzione. Per mantenere inalterati nel tempo la sua bellezza e il suo valore basta seguire alcuni semplici accorgimenti.

Per prima cosa devono essere periodicamente lavati in acqua tiepida con un detergente sgrassante. Il lavaggio deve essere svolto con l’ausilio di uno spazzolino con setole morbide. Poi risciacquare usando sempre lo spazzolino. Un suggerimento è quello di conservare il diamante all’interno del proprio contenitore.

E non dimenticare d’informarti sulle assicurazioni.

La situazione economica odierna spinge sempre più investitori verso i beni rifugio. Tra questi ci sono i diamanti che sono sicuramente uno dei prodotti più interessanti. In questi casi bisogna prestare molta attenzione alla loro veridicità.

Se vuoi scoprire altre informazioni interessanti riguardo questo tipo di investimento consigliamo la lettura di questo articolo dedicato ai diamanti colorati e di questo su come sceglierli. Inoltre per conoscere altre tipologie di beni rifugio suggeriamo di leggere questo ebook  intitolato:

Investire in oro: da principiante a esperto in 10 step (disponibile a breve).

Ora che conosci come conservare i diamanti non ti resta che decidere se questo è il tipo di investimento adatto a te.

E prima di andare via, scopri il diamante più grande del mondo e cosa sono i diamanti grezzi! Per non parlare della differenza fra diamante e grafite