Conto corrente ditta individuale: guida completa 2019

0
2273
conto corrente ditta individuale pc

Condividi questo articolo!

Conto corrente ditta individuale: ecco tutti i dettagli!

Ecco quali sono le migliori soluzioni per i professionisti

Hai cercato su Google “conto corrente ditta individuale”? Benissimo! Questo è proprio il posto giusto per te. Nella nostra guida aggiornata infatti prendiamo in esame questo interessante argomento. Le questioni relative alla tematica vanno al di là della semplice questione economica. Cos’è un conto corrente? Quali sono le caratteristiche principali di un conto corrente per ditta individuale? Come fare per aprire un conto corrente? Questi sono soltanto alcuni dei quesiti a cui potrai trovare risposta in questo articolo, buona lettura…

Conto corrente cos’è?

conto corrente ditta individuale ragazzaIl conto corrente è uno strumento bancario che risulta indispensabile per poter gestire il proprio denaro. Infatti consente di gestire la moneta che si possiede sia in contanti che elettronica. Serve dunque principalmente per organizzare le entrate e le uscite.

Attraverso un conto corrente il cliente di una banca può usufruire di diversi servizi. Infatti è possibile versare e ritirare denaro contante, eseguire bonifici e farsi accreditare lo stipendio. Ogni conto viene identificato con un particolare codice noto come iBAN.

Caratteristiche principali del conto corrente

Una delle caratteristiche principali del conto corrente riguarda il fatto che a cadenza trimestrale o semestrale avviene l’invio dell’estratto conto da parte della banca. Questo contiene le informazioni riguardanti la disponibilità sul conto e i movimenti effettuati. Tutte le banche che operano all’interno della comunità europea sono obbligate ad aderire ad un sistema di garanzia dei depositi.

In Italia il conto corrente viene identificato da codice alfanumerico di 23 cifre chiamato BBAN, ovvero il Basic Bank account number. A partire dal 2008 viene richiesto, così come per le operazioni internazionali, l’IBAN.

Conto corrente: le tipologie

Attualmente sono disponibili presso gli istituti bancari e finanziari quattro principali tipologie di conto corrente. Queste sono:

  • ordinario
  • a pacchetto
  • base
  • in convenzione.

I primi sono quelli nei quali le spese dipendono dai movimenti effettuati. Quelli definiti a pacchetto prevedono il pagamento di un canone mensile o annuale. La tipologia base di conto corrente è quella che viene utilizzata da chi non ha particolari esigenze finanziarie. L’ultima è quella che prevede alcuni sconti e agevolazioni per certe categorie di persone.

Cos’è una ditta individuale?

La ditta o impresa individuale è appunto un’attività che viene condotta da un unico soggetto. Questo può avvalersi della collaborazione da parte di altri lavoratori. Il titolare è comunque l’unico responsabile della gestione aziendale. La condizione minima necessaria per poter avviare un’impresa di questo tipo è quella di procedere all’apertura della partita iva. Uno dei principali vantaggi di questa tipologia aziendale riguarda il fatto che non sono necessari molti adempimenti per la gestione, l’apertura e la chiusura. Inoltre si hanno spesso a disposizione consulenti della banca.

Conto corrente ditta individuale cos’è?

Si tratta di una tipologia di conto adatta a questo tipo di aziende. La differenza sostanziale con i conti correnti dedicati ai privati, consiste nel fatto che quelli aziendali prevedono molti più servizi. Questi vanno incontro alle diverse esigenze delle imprese. Una cosa che non molti conoscono riguarda il fatto che possedere un conto corrente ditta individuale è obbligatori solo nel caso in cui si partecipa a bandi di gara. Comunque è uno strumento indispensabile anche per tutti gli altri in quanto consente una gestione finanziaria migliore.

Conto corrente ditta individuale: le soluzioni migliori

Chi è alla ricerca di un conto corrente ditta individuale deve per prima cosa prendere in esame le diverse proposte presenti sul mercato. Il consiglio è quello di prendere in considerazione anche le offerte presenti online proposte da questa tipologia di banche.

Molto importante è anche valutare se si ha l’esigenza di utilizzare un conto personale o se attivare un prodotto specifico per le imprese. La soluzione migliore dipende da quante e quali operazioni vengono eseguite. Sicuramente la seconda presenta dei vantaggi riguardanti i servizi offerti e i costi delle operazioni.

La proposta di Che Banca: caratteristiche

conto corrente ditta individuale ragazzoChe Banca è un operatore online e presenta due principali proposte per quanto riguarda il conto corrente. Si tratta del Conto Yellow e il Conto corrente Digital. Entrambi consentono al cliente la gestione online.

La seconda soluzione è forse la più interessante in quanto non prevede spese e il numero di operazioni che si possono effettuare è illimitato. Infatti tutti i correntisti che operano online hanno un canone gratuito. Inoltre si ha a disposizione una carta di debito gratuita. Infine non è previsto il pagamento dell’imposta di bollo.

Ma un prodotto riservato espressamente alle imprese individuali è il conto corrente business. Si tratta di uno strumento efficace per la gestione dell’operatività di un’impresa. Sono disponibili strumenti di incasso e pagamento elettronico. Inoltre grazie alla piattaforma Corporate Banking è possibile operare sul conto direttamente online. L’apertura del conto non prevede spese mentre si devono sostenere i costi del canone mensile pari a 25 euro. In questo canone è inclusa la possibilità di effettuare un numero illimitato di operazioni.

Come funziona il conto di Webank?

Webank è la banca appartenente al gruppo Bipiemme. Il prodotto dedicato ai professionisti individuali si chiama conto corrente MyBusiness. Si tratta di un conto online che garantisce comodità e rapidità di gestione. Il costo di apertura è gratuito mentre è previsto il pagamento di canone mensile. Questo include svariate operazioni come la possibilità di effettuare bonifici o anche di fare prelievi e pagamenti. Mentre per il pagamento degli stipendi non è previsto nessun costo aggiuntivo. Molto interessante è la possibilità di poter ricevere l’estratto conto online.

Oggi per chi deve gestire un’impresa, anche di tipo individuale o per chi vuole investire i propri risparmi, risulta indispensabile possedere un conto corrente. Inoltre questo strumento finanziario è molto utile per la gestione dei propri risparmi. Inoltre per scoprire nuovi interessanti modi per investire i tuoi risparmi ti suggeriamo questi due ebook intitolati:

Ora che conosci il conto corrente ditta individuale migliore non ti rimane altro da fare se non valutare se questa è la soluzione che si adatta alle tue esigenze.