Diamanti veri: ecco la guida completa aggiornata 2019

0
845
diamanti veri gemma

Condividi questo articolo!

Diamanti veri: scopri subito come riconoscerli!

Ecco come riconoscere le pietre preziose false

Hai cercato su Google “diamanti veri”? Perfetto! Questo è proprio il posto giusto per te. Oggi, grazie alla nostra guida completa 2018, affronteremo questo argomento che suscita particolare curiosità ed interesse in chi intende investire i propri risparmi in diamanti. L’argomento risulta complesso e le questioni vanno oltre il suo prezzo. Come fare per capire se un diamante è vero? Quali tecniche utilizzare? Come distinguere i diamanti dalle altre pietre preziose? Questi sono solo alcuni dei punti che tratteremo qui, buona lettura…

I diamanti cosa sono?

I diamanti sono in sostanza una delle forme allotropiche in cui può presentarsi il carbonio. In modo particolare consiste in quattro atomi di carbonio disposti seguendo una struttura tetraedrica. Sono la modificazione cristallina del carbonio puro. Una caratteristica particolare riguarda il fatto che possono avere forme diverse a seconda del tipo di tagli che viene praticato.

Per approfondire la conoscenza dei diamanti e delle loro caratteristiche distintive consigliamo la lettura di questo ebook intitolato: Investire in diamanti: da principiante a esperto in 10 step.

Diamanti veri: dove acquistarli?

diamanti veri brillantiPer poter acquistare diamanti veri ci si deve affidare a commercianti riconosciuti per non rischiare una fregatura. Una cosa importante da ricordare consiste nel fatto che un diamante autentico deve essere venduto con l’accompagnamento del certificato di autenticità.

L’acquisto online ultimamente si sta sempre più diffondendo anche se rimane comunque un’alternativa più rischiosa rispetto alla precedente. In questi casi bisogna controllare con grande attenzione l’identità del venditore in modo da evitare possibili truffe.

La prova dell’acqua per riconoscere un diamante vero

Per poter riconoscere i diamanti veri sono possibili diverse soluzioni. Tra le più interessanti troviamo quelle che possono essere utilizzate anche a casa da qualunque persona. Una è quella che riguarda l’uso dell’acqua per compiere la verifica. Questo metodo può essere utilizzato unicamente con pietre non montate su gioielli. Consiste essenzialmente nell’immergere il diamante in un bicchiere contenente dell’acqua. Se la pietra affonda si tratta di un diamante altrimenti è un falso. Ciò è dovuto all’alta densità della pietra preziosa.

La prova della nebbia per verificare la veridicità di una pietra preziosa

Molto interessante è anche un altro test casalingo. Questo a differenza del precedente può essere attuato anche su pietre inserite in gioielli. La procedura consiste nell’alitare sul diamante. Se abbiamo tra le mani diamanti veri dovrebbero appannarsi solo per pochi istanti. Il motivo di questo fenomeno è da ricercare nel fatto che queste pietre preziose sono ottimi conduttori di calore. Per questo motivo torna velocemente al suo stato iniziale.

Il controllo della lavorazione e del materiale del diamante è fondamentale

Ma non è tutto, infatti esistono altri modi per verificare la veridicità di un diamante. Uno dei più interessanti è quello riguardante le pietre incastonate nei gioielli. La prima cosa da fare in questa situazione per comprende se i diamanti sono veri è osservare la lavorazione e il tipo di materiale utilizzato per la creazione del gioiello. Un diamante vero non viene mai incollato alla montatura ma è incastonato. Infatti il diamante viene usato solo nella gioielleria di alta qualità. Quindi questo assicura al compratore di non trovarsi di fronte ad un pietra falsa.

Per scoprire come scegliere un diamante, dai un’occhiata alla nostra guida aggiornata!

Il calore per determinare se un diamante è vero

Se vuoi scoprire metodi per verificare l’autenticità di un diamante questo è sicuramente il più rischioso. Ciò è dovuto al fatto che la pietra potrebbe danneggiarsi durante questa prova. Infatti consiste essenzialmente nello scaldare il diamante. Una cosa importante da sapere è che i diamanti sono tra i materiali maggiormente resistenti che si possono trovare oggi. Infatti non subiscono gli sbalzi di temperatura.

Per verificare questo bisogna inserirlo in un bicchiere d’acqua fredda.Dopo di che si estrae la pietra e la si scalda. Poi riporre nuovamente la pietra nell’acqua. Se questa non ha subito danneggiamenti significa che è vera.

La riflettanza del diamante è determinante per riconoscerlo

I diamanti veri hanno la capacità di riflettere la luce. Infatti se posizionati sotto una luce creano un bagliore. Nella maggior parte dei casi questa luce è di colore blu. Una cosa importante da chiarire è il fatto che il diamante è composto da due parti. Queste sono:

    • i padiglioni
  • la tavola.

I primi sono le superfici angolate che si trovano nella parte inferiore del diamante. La seconda è la parte piatta che si trova all’apice. Quando la luce colpisce i padiglioni viene riflessa attraverso la tavola. Le pietre che non sono vere invece non riflettono la luce.

Le tecniche avanzate per riconoscere i diamanti

diamanti veri pietrePer essere però certi dell’autenticità di un diamante il metodo più affidabile è quello che prevede l’utilizzo di tecniche avanzate. Infatti il modo migliore è quello di consultare un gemmologo professionista. le strumentazioni maggiormente impiegate in queste operazioni sono:

    • il rifrattometro
  • il microscopio.

Inoltre in questo modo è possibile ottenere anche una certificazione del diamante.

Ti consigliamo di leggere anche il nostro articolo dedicato alla classificazione dei diamanti!

Come identificare le pietre simili ai diamanti

Negli ultimi anni è aumentata sempre di più la produzioni di diamanti sintetici. Questi hanno componenti chimiche e molecolari simili a quelle dei diamanti veri. Il problema è che le differenze non possono essere rilevate ad occhio nudo ed è quindi necessario affidarsi al lavoro di un professionista. Per poter distinguere i diamanti da altre pietre è necessario osservarli attentamente. Ad esempio per quanto riguarda lo zaffiro bianco è distinguibile per il fatto che non brilla.

L’operazione di investire in diamanti può risultare molto interessante in quanto può portare ad ottenere guadagni consistenti. Una cosa importante da ricordare riguarda il fatto che per fare ciò è necessario prima verificare se il prodotto è vero.

Visto che t’interessano i diamanti, potrebbe essere di tuo gradimento anche questo ebook intitolato: Investire in oro: da principiante a esperto in 10 step (disponibile a breve).

Ora che sai come riconoscere i diamanti veri grazie alla nostra guida non ti resta altro che acquistarne uno senza dimenticare però prima di valutare con molta attenzione se è la tipologia di investimento che più si adatta alle tue esigenze. E scopri anche come conservarlo!

Continua a seguirci per tanti altri consigli!

Se vuoi saperne di più ed affrontare una lettura molto più approfondita, leggi il nostro ebook Investire in Diamanti: Da Principiante a Esperto in 10 Step