Investimenti a lungo termine sicuri: scopri subito quali sono!

0
247
investimenti a lungo termine sicuri analisi

Condividi questo articolo!

Investimenti a lungo termine sicuri : esistono davvero?
E se sì, quali sono?
Vuoi sapere come scovare dei buoni investimenti a medio – lungo termine e a chi affidarsi per un piano redditizio di investimenti a lungo termine?
Bene, questo articolo fa per te!

Strumenti di investimento e rendimenti attesi costituiscono solo due dei molti fattori di cui tener conto quando si elabora una strategia di investimento su misura.
Ad essi si aggiungono canali alternativi, fondamentali per diversificare il nostro portafoglio garantendo un buon andamento complessivo.

Continua a leggere per una panoramica completa ed esaustiva sugli investimenti a lungo termine: definizione, risultati per il 2018 e raccomandati per il 2019-2020!
In più: investimenti postali a lungo termine e investimenti a lungo termine in bitcoin e altre criptovalute.

Investimenti a lungo termine: cosa sono?

Investimenti a lungo termine sicuri : definiamo tali tutti investimenti quelli con una durata maggiore o uguale a cinque anni.

Esistono, come sappiamo, anche investimenti di durata inferiore, ovvero:

Gli investimenti a breve termine hanno, di norma, una durata inferiore ad un anno, quelli a medio termine possono coprire lassi temporali che vanno da 2 a 5 anni.
È bene precisare che in moltissimi casi la durata non ha valore impositivo, tuttavia risulta vincolante per un adeguato e conveniente rendimento.

Cosa significa questo?

Vuol dire che gli investimenti possono essere estinti prima della scadenza, con il conseguente rischio di non rivelarsi redditizi.
Per diverse tipologie di investimento, infatti, il rendimento è strettamente legato al fattore temporale.

Investimenti a lungo termine: possono essere davvero sicuri?

investimenti a lungo termine sicuri fatturatoViste le attuali condizioni economiche italiane e l’incertezza della situazione politica e monetaria a livello europeo, un investimento a lungo termine potrebbe sembrare la scelta meno saggia.
E soprattutto meno redditizia.

In realtà la situazione, dal punto di vista economico, può apparire più o meno drammatica in base alla tipologia di investimento che intendiamo fare o agli obiettivi perseguiti.

La variabilità degli strumenti e dei singoli prodotti finanziari hanno contribuito ad un sensibile aumento della fiducia riposta da risparmiatori e investitori negli strumenti finanziari e ad una conseguente “corsa” agli investimenti più convenienti.

Sicurezza investimenti lungo termine: dipende dagli obiettivi

La convenienza degli investimenti, tanto di quelli a lungo termine che delle varianti a medio e breve termine, non può essere valutata con criteri e parametri assoluti ed univoci.

L’economicità e/o antieconomicità degli strumenti che scegliamo di adoperare per proteggere o aumentare il nostro capitale dipendono dagli obiettivi che ci siamo preposti.

Naturalmente esistono periodi e dinamiche di mercato più vantaggiosi di altri, tuttavia una valutazione altrettanto importante deve riguardare quelli che sono i nostri progetti in termini di rischio e guadagno.

Gli investimenti di breve e medio termine sono solitamente legati a obiettivi spalmati su lassi temporali altrettanto brevi.
Ad esempio la necessità di capitali liquidi da reinvestire o da utilizzare per acquisti rapidi e vincolati da qualche scadenza, la volontà di accumulare un capitale per l’acquisto di una casa o per l’avvio di un’attività in proprio.

Gli investimenti di lungo termine sono legati, invece, a progetti che mirano ad un aumento lento ma consistente del patrimonio: risparmiare a scopo previdenziale, a scopo familiare oppure per finanziare acquisti importanti che a loro volta costituiranno un ulteriore investimento.

Infine garantire il proprio tenore di vita nel corso del tempo, mettendolo a riparo da crisi finanziarie ed altri eventi economici imprevisti.

Vantaggi e svantaggi degli investimenti a lungo termine

Come abbiamo detto, al netto delle valutazioni circa gli obiettivi dell’investitore, gli investimenti a lungo termine hanno pro e contro oggettivamente riscontrabili.
Vediamo insieme quali sono per un’accurata analisi di questi strumenti.

Investimenti a lungo termine sicuri: lati positivi

Innanzitutto investire nel lungo periodo permette una diversificazione tale da garantire una riuscita, se non totale, perlomeno parziale dell’investimento. Laddove dovessimo subire perdite, potremmo contare su rendimenti legati ad altre strategie in atto.

Ma non è tutto.

Il lungo periodo permette di puntare su strumenti non soggetti alle oscillazioni di breve periodo e comunque determinate da andamenti che, spalmati su archi temporali estesi, permettono di disperdere le eventuali piccole perdite dovute a shock di mercato momentanei.

Inoltre è possibile, a parità di rischio, usufruire di strumenti migliori proprio perché proiettati su periodi lunghi.
E pur aumentando il profilo di rischio assunto, è possibile ridurre o mantenere stabili le eventuali perdite connesse.

Investimenti a lungo termine sicuri: lati negativi

Investire un capitale in vista di un auspicabile rendimento di lungo periodo comporta inevitabilmente una contropartita che si manifesta in vari modi.

Il principale svantaggio degli investimenti di lungo periodo è rappresentato dal rischio di inflazione, la quale comporta la svalutazione del capitale investito e la conseguente perdita di denaro.

In secondo luogo è necessario tener conto che investire nel lungo periodo vuol dire immobilizzare un capitale che non sarà più fruibile fino a che l’investimento non giunge a scadenza.

Come abbiamo già detto, la scadenza non rappresenta un vincolo insuperabile. Tuttavia non tenerne conto si traduce in una perdita di tutto o di parte del rendimenti atteso.

Quali investimenti a lungo termine?

Tre sono le principali classi di investimento a lungo termine a cui far riferimento: la liquidità, le obbligazioni e le azioni.

Investimenti a lungo termine sicuri: cos’è la liquidità

La liquidità è costituita dal denaro presente sul conto corrente.
Il denaro “investito” in questa maniera rende effettivamente molto poco, e per questa ragione è fondamentale lasciare in conto solo il 5% – 15% dell’intero portafoglio.

Tale disponibilità servirà tanto a stabilizzare l’intero portafoglio quanto ad intervenire cogliendo nuove e più favorevoli condizioni di investimento, quando si presentano.

Investire in obbligazioni

Le obbligazioni costituiscono uno degli strumenti di lungo termine più sicuri e affidabili: emettono cedole periodiche e garantiscono un rendimento basso, ma costante e stabile nel tempo.

Anche quando scegliamo di investire in uno strumento tendenzialmente sicuro, è necessario avere una buona cognizione dello strumento e del contesto, per essere certi di procedere ad un investimento conveniente sotto ogni punto di vista.

Se vuoi investire in obbligazioni e non sai quale scegliere ti consigliamo di leggere il nostro articolo sulle migliori obbligazioni oggi: una piccola guida pratica per i tuoi investimenti redditizi.

Le azioni come investimento a lungo termine

La terza classe di investimenti a lungo termine, che in seguito considereremo in maniera più approfondita, è costituita dalle azioni.
Se inserite in una buona strategia ed all’interno di un pacchetto diversificato, esse sono in grado di dare una spinta notevole all’intero portafoglio finanziario.

Cosa significa questo?

I vari strumenti finanziari sono quasi sempre reciprocamente correlati e alla crescita di uno può corrispondere la decrescita dell’altro.
Per questa ragione è fondamentale avere una strategia variegata: il nostro portafoglio potrebbe crescere nonostante la perdita di alcune classi di investimento.

Quali azioni per un investimento sicuro a lungo termine?

Le azioni si rivelano, a dispetto dei luoghi comuni su rischi e rendimenti, uno degli strumenti a lungo termine più validi e redditizi dell’intero panorama finanziario.

Nonostante le crisi economiche e le recessioni che si sono succedute, esse hanno garantito rendimenti circa quindici volte più alti delle obbligazioni – ritenuti gli investimenti più sicuri in circolazione – e trenta volte più alte dei buoni ordinari del tesoro.

Naturalmente quanto detto sopra non costituisce un dogma indiscutibile, tuttavia è stato svolto uno studio di settore che ha messo in evidenza un dato davvero interessante!

Continua a leggere per scoprire di cosa stiamo parlando…

Sì alle azioni di lunghissima durata!

Sì, dunque, alle azioni per un investimento spalmato nel lungo orizzonte temporale.
E soprattutto sì ad azioni scelte in base alle nostre esigenze in termini di capitale da investire e rendimenti attesi.

Lascia che ti spieghiamo…

Tramite l’osservazione di alcuni pacchetti di investimento specifico è emerso che all’aumentare del tempo di detenzione del suddetto pacchetto, i valori di rendimento medio annuo minimo e massimo tendono ad avvicinarsi.

In tal modo l’investimento è sicuro e garantisce un guadagno in grado di ripagare l’attesa e l’immobilizzazione del capitale.

Suddetto andamento non sempre riscontrato negli investimenti decennali, ha trovato invece conferma in quelli uguali o superiori a quindici anni.

Altri investimenti a lungo termine: le materie prime

investimenti a lungo termine sicuri oroPer investimenti a lungo termine sicuri è possibile valutare anche le materie prime: oro, argento e altri metalli, petrolio, grano e molto altro.
In gergo tecnico vengono raccolte sotto il nome di commodities.

L’oro, bene rifugio per eccellenza, è caratterizzato da valori in aumento nei momenti di crisi e stabili in condizioni di stabilità.
Moltissimi investitori scelgono di investire in oro sia per il suo valore – a riparo da dinamiche di mercato – sia perché è possibile acquistarlo sotto forma di titolo oltre che di materia fisica vera e propria.

Un discorso analogo va fatto per gli altri metalli preziosi quali argento, rame, palladio per i quali è possibile, anche in caso di estreme perdite di valore, speculare a ribasso.

Per quanto riguarda il petrolio bisogna riconoscere che il mercato negli ultimi anni è stato particolarmente attivo e piuttosto volatile: la tendenza è stata quella cambiare strategia al variare delle oscillazioni di mercato.

Le commodities possono essere acquistati come i canonici strumenti finanziari tramite la propria banca: esse costituiscono un buon investimento di lungo periodo, a patto di inserirle in un piano strategico vario e diversificato.

D’altra parte esse sono poco correlate con altri strumenti – azioni, obbligazioni – e quindi in grado di conferire stabilità al portafoglio, anche in condizioni di generale incertezza.

Per essere aggiornato in tempo reale su andamenti e mercati delle materie prime clicca qui.

Altri investimenti a lungo termine sicuri: le valute estere

Investire sulle valute estere vuol dire acquistare valute diverse da quella del mercato in cui operiamo e guadagnare su quanto accade a suddette valute rispetto all’euro, nel nostro caso.
Questo tipo di investimento presenta un elevato rischio legato all’ imprevedibilità degli andamenti monetari e dei tassi di cambio.

Per avere un riscontro positivo in termini economici dobbiamo orientarci verso una valuta il cui valore è previsto in aumento rispetto all’euro.

In generale non è semplice prevedere tali andamento o i tassi di cambio attesi.

Essi sono influenzati da diversi fattori di politica economica nazionale ed internazionale, quali ad esempio: il potere di acquisto della valuta in questione strettamente legato alle condizioni economiche del paese stesso e le iniziative della Banca Centrale che può, in ogni momento decidere di immettere o ritirare moneta dal mercato.

Oltre a questi dati reali è importante tener conto delle aspettative del mercato circa l’andamento delle valute e le politiche attese.
Previsioni e analisi degli esperti del settore influenzano le oscillazioni esattamente tanto quanto accade realmente nei mercati.

Le possibilità di speculazione su valute vere e proprie e investimento in obbligazioni e titoli estere sono molteplici: affidare una parte del proprio capitale ad un operatore del settore è sempre la via migliore per un collocamento redditizio!

Altri investimenti a lungo termine sicuri: il settore immobiliare

investimenti a lungo termine sicuri casaL’investimento in immobili può avvenire attraverso diversi canali: acquisto diretto o fondi immobiliari.

Tale settore è fortemente influenzato da altri fattori economici che ne determinano andamento e oscillazioni periodiche. Per queste ragioni garantisce stabilità nei rendimenti costanti, anche se minimi, ma non nel capitale.

Ciononostante esistono delle dritte per poter investire in maniera “sicura” anche in immobili.
Una è sicuramente acquistare sottocosto: ovvero approfittare delle occasioni poiché in quel caso si avrà un margine più ampio su cui giostrare anche in fase di vendita ed anche in casi di vendite difficili.

Nel il 2019 non è emerso alcun segnale di ripresa del mercato immobiliare, nè se ne prevedono per il 2020.

Tuttavia possiamo registrare un leggero aumento della tendenza all’acquisto – incoraggiato proprio dalla crisi e quindi dal calo dei prezzi – come investimento di cui godere in un prossimo futuro.

Investimenti postali a lungo termine

Gli investimenti postali a lungo termine strumenti ritenuti sicuri poiché controllati e garantiti dallo Stato e quindi considerati affidabili.
Buoni fruttiferi, libretti e obbligazioni postali costituiscono, però, investimenti a basso rischio e con altrettanto bassi rendimenti.

Oltre al basso profilo di rischio, permettono il rimborso anticipato rispetto alla scadenza e interessi versati annualmente.

Investimenti a lungo termine sicuri: le criptovalute

investimenti a lungo termine sicuri criptovaluteL’investimento di lungo termine in ambito di criptovalute esiste, seppure a condizioni diverse e molti più volatili rispetto a quelle del mercato tradizionale.

Il lungo termine in genere si riferisce a mesi, non ad anni.
Ed anche in questo caso le condizioni sono estremamente mutevoli e non permettono l’elaborazione di strategie valide su lunghi orizzonti temporali.

L’ultimo grande impennata risale al luglio 2018.

Nella seconda parte dell’anno le “quotazioni” sono scese drammaticamente. Basti pensare che Ethereum, prima scambiato ad oltre 1000 dollari, nella prima parte del 2019 è arrivato a valerne 115.

Ma non è tutto…

Elaborare una valida strategia di investimento e ricercare le criptovalute a nostro avviso migliori devono essere preliminari conditio sine qua non.
Altrettanto importante sarà poi tenere d’occhio il mercato, aggiornandosi costantemente sull’andamento e le vicende che coinvolgono Bitcoin, Ripple, ethereum etc.

Per un approfondimento su criptovalute e relativi investimenti leggi anche investire in Bitcoin: troverai tante informazioni utili e modalità di comparazione a cui non avevi pensato!

Speriamo che questa piccola guida sugli investimenti a lungo termine sicuri sia stata d’aiuto per comprendere la varietà degli strumenti finanziari disponibili oggi sul mercato.
Al netto dei pro e dei contro di ciascuno di essi, la valutazione di quello migliore rimane ancorata ad esigenze ed ambizioni del singolo investitore.

Inoltre è importante tenere a mente che non esiste un investimento di lungo periodo valido in assoluto: esistono strategie pensate su misura per l’investitore.

Per informazioni nuove e costantemente aggiornate, investimenti consapevoli e guadagni garantiti segui Banca online, il tuo consulente finanziario personale!