Libretto di risparmio migliore: guida completa 2019

0
7227
libretto di risparmio migliore grafico

Condividi questo articolo!

Libretto di risparmio migliore: tutto ciò che c’è da sapere…

Ecco le soluzioni migliori disponibili per gestire i tuoi risparmi

Hai cercato su Google “libretto di risparmio migliore”? Perfetto questo è proprio il posto che fa per te. Infatti nella nostra guida completa prendiamo in esame questo interessante argomento. Le questioni relative alla tematica vanno oltre la semplice questione economica.

Quali tipologie di libretto di risparmio si possono attivare? Come funziona un libretto di risparmio? Quali sono le differenze tra un libretto di risparmio postale e uno bancario? Queste sono soltanto alcune delle domande alle quali potrai trovare risposta in questo articolo, buona lettura…

Libretto di risparmio migliore: le caratteristiche principali del libretto di risparmio

libretto di risparmio migliore soldiIl libretto di risparmio è uno strumento finanziario per la gestione dei risparmi. Si tratta di un prodotto in forma cartacea nel quale vengono annotati i movimenti relativi al deposto. Viene offerto sia dagli istituti bancari che dal gruppo di Poste Italiane.

La sua operatività è molto limitata in quanto sono pochi i servizi disponibili per questo strumento. Una cosa importante da ricordare riguarda il fatto che sul libretto di risparmio non è possibile ritirare più di quanto versato. Dunque risulta impossibile avere un saldo in negativo.

Libretto di risparmio migliore: le tipologie esistenti

Le tipologie di libretto di risparmio migliori proposte dalle banche e dalle poste sono in sostanza due. La prima è quella riferita ai libretti nominativi, mentre l’altra a quelli denominati al portatore.

Il primo è intestato ad un titolare che è l’unico a poter operare su di esso. Questa modalità consente di avere traccia di tutti i movimenti in quanto relativi ad un’unica persona. L’altra tipologia è quella detta al portatore e che non prevede invece nessun titolare. Infatti questa non è legata ad un utilizzatore in particolare.

La chiusura dei libretti di risparmio al portatore: in cosa consiste?

Entro il termine del 31 dicembre 2018 tutti i libretti di risparmio al portatore dovranno essere estinti in quanto oltre quella data non saranno più validi. Quindi non sarà più possibile operare su quelli già attivi. Secondo quanto previsto dal decreto legge antiriciclaggio, questo strumento sarà vietato a partire dal 2019.

Il motivo è il seguente: lo strumento favorisce la circolazione di denaro proveniente da attività illecite. Infatti è difficile risalire ai movimenti effettuati in quanto non vi è un unico intestatario.

I libretti di risparmi migliori proposti dalle Poste

Il libretto di risparmio proposto dalle Poste Italiane è sicuramente uno dei prodotti più interessanti del mercato. Si tratta di un deposito a vista sul quale è possibile versare delle somme di denaro che possono essere prelevate in qualsiasi momento.

Viene emesso dalla cassa  Depositi e Prestiti che gestisce i risparmi raccolti con questo tipo di strumento. Non prevede costi di apertura e può essere intestato fino a 4 persone. Il versamento minimo è di 10 euro e non è previsto il pagamento di costi di gestione.

Una cosa importante da ricordare riguarda il fatto che al tasso di interesse lordo che viene pubblicizzato è necessario detrarre il 26% della tassazione prevista per gli interessi maturati. Oltre a questo bisogna detrarre anche l’imposta di bollo prevista per i depositi superiori ai 5000 euro. Questa è di 34,20 all’anno.

L’aspetto più interessante è rappresentato dalla solidità del gruppo che gode di buona considerazione da parte dei risparmiatori. Le Poste mettono a disposizione dei propri clienti diverse tipologie di libretto di risparmio. Questi sono:

    • nominativo ordinario
    • nominativo smart
    • al portatore
    • per minorenni
    • giudiziario.

Ognuna di queste presenta delle caratteristiche particolari che le contraddistinguono dalle altre. In modo particolare, esse riguardano l’intestatario del libretto di risparmio.

Quali sono i migliori libretti di risparmio bancari?

Oltre alle Poste, anche gli istituti bancari propongono alla propria clientela lo strumento finanziario definito libretto di risparmio. In particolare oggi sono due le banche italiane che presentano le proposte più interessanti. Si tratta della Banca Unicredit e di Intesa San Paolo.

L’offerta di Unicredit consente di accreditare sul libretto e senza spese, sia lo stipendio che la pensione. Inoltre viene data una carta con cui è possibile prelevare fino a 60 volte durante l’anno. Per quanto riguarda i bonifici in entrata, non sono previsti costi. Mentre per prelievi e bonifici in uscita il costo è di 1 euro ad operazione. Il tasso d’interesse lordo minimo previsto è di 0,01%.

La proposta do San Paolo è divisa in diverse tipologie di libretto di risparmio. Uno è quello chiamato libretto Flash e che è riservato ai ragazzi fino ai 17 anni. Ha un interesse dell’1% e può essere richiesto dai genitori o dai tutori. Non prevede nessun canone di gestione e la somma massima che è possibile detenere deve essere inferiore ai 5000 euro.

Molto interessante anche la soluzione libretto Pensione per Te riservato appunto ai pensionati. Non ci sono costi di apertura e di gestione. Il tasso d’interesse previsto è dello 0.01%.

Libretto di risparmio migliore: postale o bancario?

libretto di risparmio migliore pennaMolto importante per chi intende trovare il libretto di risparmio migliore è ricordare che per prima cosa è necessario considerare quali sono le proprie esigenze.

Come si è visto, infatti, le varie proposte sia bancarie che postali presentano caratteristiche piuttosto simili. Il suggerimento è dunque quello di valutare più proposte possibili per individuare quella maggiormente conveniente. I due aspetti da guardare con attenzione sono i costi di gestione e il tasso d’interesse che è previsto sul capitale depositato.

I risparmiatori sono oggi sempre più alla ricerca di strumenti di gestione che consentano loro di amministrare il proprio capitale in modo semplice e sicuro. Tra i più interessanti proposti dal mercato troviamo i libretti di risparmio che sono uno strumento tra i più apprezzati dai risparmiatori italiani.

Se vuoi conoscere anche altre modalità per la gestione dei tuoi risparmi ti suggeriamo ti leggere anche l’articolo sui conti deposito. Inoltre potrebbe interessarti scoprire anche nuovi modi per investire il tuo denaro e per questo ti consigliamo la lettura questi due ebook intitolati:

Ora che conosci il libretto di risparmio migliore che è possibile trovare oggi, non ti rimane che valutare se si tratta dello strumento che più si adatta alle tue esigenze di risparmiatore.