Prestiti dipendenti: scopri subito qui come funzionano

0
83
prestiti dipendenti soldi in prestito

Condividi questo articolo!

Hai cercato su Google prestiti dipendenti? Benissimo! Questo è il posto giusto per te.

Infatti, nella nostra guida aggiornata trattiamo un argomento che interessa molte persone. Le questioni riferite a questa tematica non si limitano solo all’aspetto economico. Cosa sono i prestiti per lavoratori dipendenti? come fare per ottenerli? Quali sono i prestiti disponibili per i dipendenti pubblici e privati? Queste sono solo alcune delle domande alle quali troverai risposta all’interno dell’articolo, buona lettura…

prestito per acquisto casa

Prestiti dipendenti cosa sono?

Si tratta di una tipologia di prestiti che è destinata a chi ha un lavoro a tempo indeterminato. Sono prestiti non finalizzati, dunque, il richiedente non ha l’obbligo di specificare la finalità della somma richiesta. Questo è possibile in quanto il prestito viene garantito dalla presenza di uno stipendio. In questo modo la banca o la finanziaria sono disposti a concedere il denaro, in quanto hanno la sicurezza della sua restituzione. Infatti una delle tipologie di prestito accessibili a questa categoria di persone è quella della cessione del quinto dello stipendio.

Cos’è la cessione del quinto?

La cessione del quinto dello stipendio è una forma particolare di prestito per dipendenti. Grazie ad essa è possibile ottenere del denaro che dovrà essere restituito a rate prelevate direttamente dalla busta paga del richiedente. Una caratteristica fondamentale di questa tipologia, consiste nel fatto che l’importo della rata di rimborso non deve superare il valore di un quinto dello stipendio. La cessione del quinto dello stipendio può essere richiesta sia dai dipendenti statali che privati che hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Se vuoi approfondire questo argomento ti consigliamo di leggere anche come funziona cessione del quinto: guida completa 2019.

signo prestito

Prestiti dedicati a dipendenti pubblici, privati e pensionati. Tutto in modo semplice e senza impegno.

Richiedi un preventivo in 5 minuti

Le caratteristiche dei prestiti per dipendenti

La somma massima che può essere erogata varia a seconda delle caratteristiche di chi ne fa richiesta. Infatti, dipende dall’età del richiedente, dalla durata del prestito e dallo stipendio che viene percepito. Un’altra caratteristica fondamentale dei prestiti dipendenti consiste nel fatto che l’unica garanzia richiesta dalle banche e dalle finanziarie per ottenerli si riferisce unicamente alla busta paga. Inoltre, nel prestito è compresa una polizza assicurativa che protegge in caso di perdita del lavoro o di morte.

Un’altra caratteristica interessante del prestito per il lavoratore dipendente riguarda la possibilità di poter estendere la durata fino a 120 mesi. Inoltre si può estinguere il debito in anticipo rispetto ai tempi previsti dal contratto. Infine, il lavoratore ha la possibilità di richiedere il rinnovo della cessione del quinto, trascorsi 4 anni per i contratti con durata decennale.

Per le durate inferiori o uguali a 60 mesi, è possibile rinnovarla anche se non è stato saldato ancora il 40% del debito. Inoltre si ha la possibilità di richiedere un prestito con cessione del quinto a diverse banche e finanziarie nello stesso momento. Vuoi ottenere subito un prestito con cessione del quinto dello stipendio? Puoi farlo grazie Signor Prestito, che offre soluzioni per dipendenti pubblici e privati. Trova subito il prestito giusto per te.

Prestito dipendente: come ottenerlo?

Per poter ottenere prestiti dipendenti è necessario rivolgersi ad una banca o ad una finanziaria che offrono ai propri clienti questa tipologia di prodotti. Il suggerimento è quello di consultare i siti dedicati che offrono formule di prestito per lavoratori con regolare busta paga. Qui è possibile anche calcolare direttamente la rata di rimborso prevista dalla tipologia di prestito scelta. Inoltre, è possibile ottenere tutte le informazioni di cui si ha necessità ed inviare direttamente la propria richiesta di prestito.

Prestiti per dipendenti privati: come funzionano?

 

prestito per saldare debiti

Se sei alla ricerca di prestito per lavoratore dipendente, devi sapere che lo puoi ottenere se sei alle dipendenze di un azienda privata e hai un contratto a tempo indeterminato da almeno tre mesi. Uno dei documenti che risulta indispensabile per ottenere questo tipo di prestito è l’ultima busta paga. In base ad essa, vengono infatti calcolati gli importi previsti per le rate di rimborso. Inoltre, è l’unica garanzia che viene richiesta per i prestiti dipendenti. Nel caso di richieste di prestito di lavoratori di aziende private, la banca effettua pure un controllo dell’impresa presso cui essi lavorano.

Prestiti per dipendenti pubblici caratteristiche

Le tipologie di prestiti rivolti ai dipendenti pubblici un tempo erano gestite dall’INDAP, mentre oggi vengono gestite dall’INPS. Le caratteristiche dei prestiti sono rimaste invariate. In particolare, sono state mantenute le agevolazioni che rendono questa forma maggiormente conveniente rispetto ad altri tipi di prestiti erogati da banche e finanziarie non convenzionate con l’ente. Quindi, è direttamente il datore di lavoro che versa mensilmente il rimborso la rate attraverso una trattenuta sullo stipendio.

signo prestito

Inserisci i tuoi dati, attendi una chiamata dal consulente dedicato, e ottieni subito una rapida conferma in caso di accettazione!

Scopri il prestito personalizzato!

Prestiti EX INPDAP come funzionano?

I prestiti per dipendenti pubblici oggi disponibili sono tre. Si tratta di piccoli prestiti, prestiti pluriennali diretti e prestiti pluriennali garantiti. I primi possono essere richiesti dai dipendenti statali iscritti al Fondo Credito gestito dall’INPS. Sono prestiti a condizioni agevolate che prevedono dei tassi d’interesse generalmente bassi.

La seconda tipologia viene erogata sempre dall’INPS, ma a differenza della precedente, viene concessa solo per alcune finalità, che sono esplicate nel regolamento. La durata prevista può variare da 5 fino  10 anni. Inoltre, la rata mensile non può superare il valore di un quinto dello stipendio. L’ultima tipologia è, invece, erogata da istituti convenzionati con l’INPS.

La crisi economica costringe sempre più famiglie a rivolgersi ad istituti di credito per ottenere prestiti e poter far fronte alle spese quotidiane. I lavoratori dipendenti sono una delle categorie maggiormente facilitate nell’ottenere un prestito. Infatti, esistono prodotti dedicati a questa tipologia di persone, che prevedono condizioni vantaggiose. Se vuoi scoprire pure come investire i tuoi risparmi, ti consigliamo la lettura di questi due ebook intitolati:

Ora che sai cosa sono i prestiti dipendenti, non ti rimane altro da fare che trovare quello che si addice alle tue esigenze seguendo i nostri preziosi consigli.

Continua a seguirci, per nuove ed utili informazioni sul mondo dei finanziamenti. Alla prossima!