Quotazione argento: scopri la guida aggiornata 2019

0
381
quotazione argento orologio

Condividi questo articolo!

Quotazione argento: tutti i dettagli qui!

Ecco come investire in questa materia prima

Hai cercato su Google “quotazione argento”? Benissimo! Questo è proprio il posto giusto per te. Infatti nella nostra guida aggiornata 2019 trattiamo questo argomento che ha attirato l’attenzione di molti investitori.

Le questioni che si riferiscono alla tematica vanno oltre alla semplice questione economica. Quali sono le caratteristiche principali dell’argento? Come fare per investire i propri risparmi in questa materia prima? Queste sono soltanto alcune delle domande alle quali potrai trovare risposta all’interno di questo articolo, buona lettura…

Argento: caratteristiche principali

quotazione argento bracciale

L’argento è un metallo prezioso di colore bianco brillante, che è caratterizzato da una grande conducibilità elettrica e termica. Per le sue incredibili potenzialità, viene impiegato in diversi ambiti. Si tratta principalmente di fotografia gioielleria e medicina.

Al metallo viene dedicato anche un intero settore, ovvero, l’argenteria. Tuttavia, è bene precisare che per tutti questi impieghi non si utilizza l’argento puro, ma una combinazione con altre leghe metalliche. Oggi come anche in passato viene utilizzato per la creazione di monete. Se vuoi approfondire l’argomento ti consigliamo di leggere anche l’articolo sulle monete d’argento.

Quotazione argento: la storia dell’argento

Questo metallo ha antichissime origini, infatti i primi oggetti realizzati con esso sono risalenti al quarto millennio A. C. . Si tratta di ritrovamenti in siti archeologici in Persia e Anatolia. Nell’antico Egitto il metallo era addirittura più costoso dell’oro.

La scoperta di una nuova tecnica conservativa per estrarre grandi quantità di argento dalla lavorazione del piombo, chiamata coppellazione, cambiò la situazione. Durante l’impero romano la stabilità della moneta era direttamente collegata alla disponibilità o meno di lingotti d’argento. Per questo era molto considerato.

Argento: cosa significa il titolo?

Il titolo dell’argento indica la percentuale minima di argento contenuta nella lega che compone l’oggetto. Si tratta, in sostanza, di un marchio che indica la composizione. I due più diffusi e utilizzati sono 925 e 800. Il più prezioso dei due è il primo, chiamato anche Sterling Silver. Si compone di 925 parti d’argento e le restanti di rame.

L’argento, in quanto troppo molle e malleabile, deve essere combinato con altre leghe di metallo. Tutti gli oggetti prodotti in argento devono avere per legge un marchio, dove è indicata la quantità di argento presente.

Come fare per investire in argento?

Chi è intenzionato a conoscere la quotazione dell’argento lo fa soprattutto per investire in questo bene rifugio. La crisi e la crescita dell’inflazione di questi ultimi anni ha spinto sempre più investitori a prediligere questo tipo di prodotti.

Inoltre, il suo prezzo inferiore a quello dell’oro, ne ha favorito la diffusione. Infatti la sua disponibilità in natura è 20 volte superiore rispetto a quella dell’oro. Le due modalità principali per investire nel settore sono l’acquisto di monete e lingotti d’argento.

I beni rifugio: caratteristiche

I beni rifugio sono quella tipologia di titoli che anche in periodi di turbolenza dei mercati mantengono o addirittura aumentano il proprio valore. Si tratta di un ottimo investimento di tipo difensivo. Sono diversi i prodotti che fanno parte di questa categoria. I principali sono:

  • oro
  • argento
  • pietre preziose
  • valute straniere
  • immobili.

Ognuna di queste presenta delle specifiche caratteristiche che le rendono più o meno adatte per chi è intenzionato ad investire i propri risparmi anche in un periodo in cui il mercato è in crisi.

Quotazione argento: quanto vale? 

Una cosa fondamentale per chi intende investire in questo settore è conoscere la quotazione dell’argento. Si tratta del valore che questo bene rifugio ha sui mercati. Per fare questo, si possono utilizzare i numerosi siti online che forniscono un servizio gratuito.

Qui è possibile visionare in tempo reale la quotazione argento, che viene calcolata in dollari per oncia. Attualmente si attesta intorno ai 15 dollari. Comunque è attesa una risalita, per cui questo è il momento ideale per acquistarlo e per investire in modo redditizio.

Quotazioni argento e oro: differenze

L’oro e l’argento sono i due beni rifugio che sono maggiormente acquistati sul mercato. Per questo motivo è fondamentale, per chi decide di effettuare questo tipo di investimento finanziario, sapere la quotazione dell’argento e le differenze con quella dell’oro.

Nel corso del 2018 l’oro ha registrato un ribasso del suo valore dell’8%. Questo si è stabilizzato intorno a 1200 dollari per oncia. Anche l’argento ha avuto un’annata negativa, segnando addirittura una diminuzione del 18%. Però le previsioni future sono ottimistiche ed è attesa una ripresa per entrambi i metalli.

Cosa influisce sulla valutazione dell’argento?

Dopo aver parlato della quotazione dell’argento, vediamo cosa in particolare influisce su questo valore. Uno di questi è un suo aumento d’impiego nel campo automobilistico, con la nascita delle macchine elettriche. Altro settore che potrebbe influire sul cambiamento di quotazione dell’argento, è quello dei pannelli solari. Un altro aspetto che potrebbe sconvolgere le previsioni sul valore dell’argento nei prossimi anni riguarda le possibili guerre commerciali che possono verificarsi.

Le principali differenze tra investire in oro e in argento

quotazione argento oro

Una delle principali differenze consiste nel maggior utilizzo dell’argento rispetto all’oro. La produzione estrattiva di questo metallo prezioso è solo una minima parte di quella presente al momento sul mercato. Questi  sono lingotti e gioielli.

Dunque, la nuova produzione incide solo in minima parte sui volumi scambiati annualmente. Altra differenza fondamentale consiste nel fatto che l’oro funziona nello stesso modo di una valuta o di un bene monetario. L’argento, al contrario, è come una commodity. La produzione di quest’ultimo, infatti, influenza il suo prezzo.

Per ulteriori informazioni ti consigliamo l’articolo sull’oro e l’argento.

I beni rifugio sono tra le soluzioni maggiormente praticate dagli investitori durante i periodi di crisi e difficoltà finanziaria. Uno tra i più interessanti è l’argento. Questo metallo prezioso ha molteplici impieghi in diversi settori. Inoltre, la sua richiesta è destinata a salire con il passare degli anni, per via dei cambiamenti tecnologici già oggi in atto.

Se vuoi scoprire anche altre modalità per investire i tuoi risparmi ti consigliamo la lettura di questi due ebook intitolati:

Ora che conosci la quotazione argento non ti rimane altro da fare che decidere se lo valuti come il tipo di investimento adatto a te.